FAQ Tirocini

FAQ
 
Chi può attivare un tirocinio e quanto può durare?
Come trovare un tirocinio?
Dove è possibile svolgere un tirocinio?
Come attivare un tirocinio?
Che cos’è la Convenzione per tirocinio?
Che cos’è il Progetto Formativo?
E’ possibile attivare un tirocinio senza avere le firme nel Progetto formativo?
Il tirocinio è retribuito?
Ho diritto alle ferie o permessi durante il periodo di tirocinio?
Come mi devo comportare in caso di malattia?
Che si deve fare del Progetto Formativo?
E’ possibile richiedere il riconoscimento dei crediti per una esperienza lavorativa?
E’ possibile richiedere la Proroga del tirocinio e come?
E’ possibile interrompere il tirocinio anticipatamente?
Terminato il percorso formativo, è possibile ricevere una certificazione da parte dell’ente ospitante?
Come si ottiene il riconoscimento dei crediti per i tirocini curriculari?
Che tipo di copertura assicurativa fornisce l’Ateneo?
Che cosa sono i tirocini promossi attraverso la Fondazione Crui?
Quali sono i docenti tutor dei tirocini curriculari?
Qual è la Normativa di riferimento dei tirocini?
Quali sono gli orari e i  riferimenti degli Uffici Stage?
 
Chi può attivare un tirocinio e quanto può durare?

  • lo studente regolarmente iscritto a un corso di laurea (triennale, specialistica/magistrale o a ciclo unico), a un Master, Dottorato, Scuola di specializzazione; è previsto un periodo massimo di tirocinio di 12 mesi, per i portatori di handicap di 24 mesi.
  • il laureato da non più di 12 mesi. Non possono essere attivati stage per coloro che abbiano conseguito il titolo post lauream; è previsto un periodo massimo di tirocinio di 6 mesi, per i portatori di handicap di 24 mesi.
  •  


Come trovare un tirocinio?
Si può trovare sia autonomamente, sia utilizzando i seguenti canali d'Ateneo:
·         consultando e candidandosi alle opportunità di tirocinio proposte dalle aziende e dagli enti convenzionati e pubblicate sul portale Jobsoul;
·         consultando l’elenco delle aziende e degli enti registrati sul portale jobsoul ai quali è possibile inviare il proprio cv cliccando su “Autocandidatura” dalla sezione “Aziende Registrate”;

Dove è possibile svolgere un tirocinio?
Si può svolgere il tirocinio presso enti  pubblici o privati, nel rispetto del comma 3 dell’Art. 1 del Decreto Interministeriale 25 Marzo 1998 n. 142, che prevede un vincolo sul numero degli stagisti da ospitare contemporaneamente, come segue:
“I datori di lavoro possono ospitare tirocinanti in relazione all’attività dell’azienda, nei limiti di seguito indicati:
·         aziende con non più di cinque dipendenti a tempo indeterminato, un tirocinante;
·         con un numero di dipendenti a tempo indeterminato compreso tra sei e diciannove, non più di due tirocinanti contemporaneamente;
·         con più di venti dipendenti a tempo indeterminato, tirocinanti in misura non superiore al dieci per cento dei suddetti dipendenti contemporaneamente.”

Che cos’è la Convenzione per tirocinio?
La convenzione per tirocinio è un accordo scritto che contiene le "regole" di svolgimento dello stage e definisce gli obblighi dei soggetti coinvolti (ente promotore/ente ospitante) e da questi due soggetti viene sottoscritto.

Che cos’è il Progetto Formativo?
Il Progetto Formativo è un documento che descrive tutte le attività che il tirocinante andrà a svolgere, gli obiettivi formativi del tirocinio e le modalità di svolgimento (orari, luoghi, eventuali rimborsi). Viene sottoscritto dall’ente ospitante, dall’ente promotore e dal tirocinante.

E’ possibile attivare un tirocinio senza avere le firme nel Progetto formativo?
No. Non è possibile attivare il tirocinio se non sono stati firmati i documenti di stage prima del suo inizio da tutte le parti convolte (azienda, università, stagista). Di conseguenza non sono neanche attivate le relative coperture assicurative.

Il tirocinio è retribuito?
La normativa nazionale stabilisce che i rapporti che i datori pubblici e privati intrattengono con i soggetti da essi ospitati non costituiscono rapporti di lavoro, poiché l’attività professionale posta in essere dal tirocinante  trova giustificazione esclusivamente nella sua finalizzazione formativa.
I soggetti promotori e/o i soggetti ospitanti possono  assegnare borse di studio e/o rimborsi spese in favore dei tirocinanti per la durata del tirocinio. Le somme, a tale titolo, previste dalle aziende vanno esplicitamente dichiarate nel modello di Progetto Formativo

Ho diritto alle ferie o permessi durante il periodo di tirocinio?
Il tirocinio non è un contratto di lavoro ma un periodo di formazione presso l’azienda. Il decreto che regola i tirocini non specifica nulla circa permessi e ferie. Il consiglio è di concordare eventuali assenze con il tutor o il referente aziendale.

Come mi devo comportare in caso di malattia?
In caso di malattia il tirocinante non è tenuto a presentare il certificato medico. E’ consigliabile darne tempestiva comunicazione al tutor aziendale. Se l’assenza per malattia si protrae oltre la settimana l’azienda potrà  richiedere idonea certificazione medica utile ai fini di una eventuale sospensione del tirocinio da comunicare alle strutture competenti.

Che si deve fare del Progetto Formativo?
Le tre copie originali del progetto formativo devono essere firmate dall'azienda (può firmare il tuo tutor o un altro rappresentante dell'azienda), dal tutor universitario e dal tirocinante. Un originale resterà al tirocinante e uno all'azienda. L'Ufficio Stage e Tirocinio dovrà ricevere un originale sempre prima dell’inizio del tirocinio.

Terminato il tirocinio, è possibile ricevere una certificazione da parte dell’ente ospitante?
Normalmente è possibile richiedere all’ente ospitante una certificazione attestante l’esperienza svolta.

E’ possibile richiedere il riconoscimento dei crediti per una esperienza lavorativa?
Si deve rivolgere il quesito alla Segreteria Didattica del proprio Corso di Laurea come per qualsiasi domanda inerente il riconoscimento crediti.

E’ possibile richiedere la Proroga del tirocinio e come?
La proroga deve essere richiesta almeno 3 giorni prima della fine dello stage.
L’ente ospitante può richiedere una proroga, dalla sezione riservata del Gestionale tirocini, visualizzando il Progetto formativo e cliccando nel tasto giallo Proroga. Si invia così la richiesta di Proroga all’Ateneo che, una volta accettata, può essere stampata dall’ente ospitante stesso, firmata ed inviata per fax all’Ufficio Stage d’Ateneo (0657332670). (Per la Facoltà di Scienze della Formazione 0657339527  - per la Facoltà di Scienze Politiche 0657335271 – per la Facoltà di Economia 0657335611). I referenti d’Ateneo provvederanno a rinviare il documento controfirmato per accettazione all’ente ospitante tramite fax.
Lo stage per gli studenti iscritti a corsi di studio, non può superare i 12 mesi complessivi. I tirocini post-laurea non possono superare la durata di 6 mesi, i tirocini dei tirocinanti portatori di handicap non possono superare i 24 mesi. Non verranno autorizzate proroghe che superino tali limiti .

E’ possibile interrompere il tirocinio anticipatamente?
Il periodo di tirocinio può essere interrotto in qualsiasi momento sia dallo stagista che dall’azienda. La legge non prevede nessun preavviso, né alcuna particolare formalità. E' buona norma comunque avvisare per tempo la controparte spiegando il motivo per cui si intende interrompere lo stage. E' inoltre opportuno avvisare della chiusura anticipata il tutor dell'Ente promotore, per valutare insieme le decisioni da prendere e anche per consentire all’Ente promotore di regolare le pendenze assicurative.
 
L’ente ospitante o il tirocinante può richiedere l’interruzione anticipata dalla sezione riservata del Gestionale tirocini, visualizzando il Progetto formativo e cliccando nel tasto Interrompi ; inserendo la motivazione dell’interruzione e la data da cui decorre.

Come si ottiene il riconoscimento dei crediti per i tirocini curriculari?
Per il riconoscimento crediti ci si deve rivolgere alla Segreteria Didattica del proprio Corso di Laurea con la documentazione richiesta dalla stessa prima dell’inizio del tirocinio.
(Si consiglia quindi di informarsi presso la propria Segreteria Didattica prima dell’inizio del tirocinio per conoscere l’iter e la modulistica richiesta dalla stessa, considerando che ciò si differenzia tra corso di laurea e corso di laurea).

Che tipo di copertura assicurativa fornisce l’Ateneo?
L’Ateneo copre i danni alla persona, nell’esercizio delle funzioni di tirocinio, attraverso l’ Inail “Gestione in conto” e i danni verso terzi con propria polizza. Gli estremi delle polizze sono  specificati nel progetto formativo.

Che cosa sono i tirocini promossi attraverso la Fondazione Crui?
I tirocini promossi attraverso la Fondazione Crui sono tirocini per i quali l’Ateneo ha stipulato un Accordo con la Fondazione stessa che fa da tramite tra l’Ente promotore (Ateneo) e l’Ente ospitante (enti vari).
La candidatura deve essere inoltrata attraverso il sito della Fondazione Crui.
Tali tirocini sono banditi periodicamente e per ogni bando sono specificati dei requisiti minimi indispensabili ai fini dell’idoneità della candidatura.

Quali sono i docenti tutor dei tirocini curriculari?
 
Per ogni Facoltà e Corsi di Studio sono stati identificati diversi docenti tutor:
 

FACOLTA’ COLLEGIO DIDATTICO TUTOR
Architettura   Tutti i docenti possono svolgere la funzione di tutor
Economia   Carlo Maria Travaglini
Ingegneria   Chiedere Seg. Didattica del proprio C.di Laurea
Lettere e Filosofia    
  Filosofia
 
Giacomo Marramao
Maria Teresa Pansera
  Lettere Carla Lo Cicero
Daniela Calcagnini
Maria Bonamente
Raimondo Michetti
Carla Masetti
Anna Maria Boccafurni
  Lingue e Culture Straniere Marinella Rocca Longo
 
 
Lingue e Linguistica Valentina Benigni
Elisabetta Bonvino
Cristina Solimando
Rosa Lombardi
  Scienze dei Beni culturali Mario Micheli
  Scienze della Comunicazione Paolo Nepi
  Scienze e Tecnologie delle Arti della Musica e dello Spettacolo Sara Antonelli,
Luca Aversano,
Enrico Carocci,
Andrea Cortalessa,
Leonardo De Franceschi,
Michela Fusaschi,
Giancarlo Monina,
Lorenzo Mosca,
Edoardo Novelli,
Ivelise Pernila,
Marta Perretta,
Cristian Uva
  Scienze Storiche Roberto M. della Rocca,
Daniela Rossini,
Maria Teresa Carciorgna,
Paolo Carusi,
Vito Lorè,
Luca Ratti.
SCIENZE DELLA FORMAZIONE   Chiedere al Servizio Tirocini di Facoltà
SCIENZE MM.FF.NN.    
  Scienze Biologiche
 
Riccardo Angelini
(Scienze Biologiche - trienn.)
Giovanni Antonini
(Biologia per la ricerca molecolare…..-  mag.)
Sandra Incerpi
(Biologia per la ricerca molecolare…..-  mag.)
Giulia Caneva
(Biodiversità e gestione degli Ecosistemi - mag)
  Geologia Relatori tesi 
  Fisica Docente indicato nel modulo assegnazione stage e tesi
SCIENZE POLITICHE   Gian Cesare Romagnoli

 

Qual è la Normativa di riferimento dei tirocini?
·         art.18 Legge 24 giugno 1997, n. 196
·         Decreto Ministeriale 25 marzo 1988 n. 142
·         Deliberazione Giunta Regione Lazio del 13 marzo 2009 n. 151
·         Legge n. 148 del 2011 di conversione del D.L. del 13 agosto 2011 n. 138
·         Circolare del Ministero del Lavoro del  12 settembre 2011 n. 24